Petto d’anatra arrosto con foie gras e albicocche

arrosto-di-anatra
Photo by Kaylacasey

Oggi niente mini porzioni ma un sano (oddio, diciamo che è sano perché vi dà il buonumore), corposo, gustoso arrosto di petto d’anatra al foie gras. Un piatto che si accompagna molto bene anche con un Chevrey Chambertin, uno dei grandi cru della Borgogna, che i nostri amici hanno portato ieri per l’occasione.

Va subito specificato che la foto che vedete è simbolica: infatti, non avendo avuto il tempo di scattarne una, poiché gli ospiti si sono avventati sul  piatto come barbari affamati, ho dovuto prenderla in prestito. Quella autentica e più piccola, di proprietà del magasine Elle  à Table, è qui…Si tratta quindi di una gustossisima e golosa ricetta trovata su questo magazine e che ha 3 vantaggi, essenzialmente:

  1. E’ di facile esecuzione
  2. E’ preziosa grazie alla presenza del foie gras ed indicata quindi anche per una cena importante
  3. E’ assolutamente divina

Adoro l’accostamento dei frutti secchi (le albicocche) con il foie gras. Il contorno di mele e fichi alle 4 spezie, poi,  è profumato, caldo…autunnale.

Le 4 spezie sono un mix di cannella, garofano, pepe nero e noce  moscata. E’ da usare con parsimonia, come tutte le spezie, ma dà ai piatti un profumo davvero unico.

Un solo appunto: ho raddoppiato la quantità di fichi e mele che nella ricetta originale, erano ampiamente insufficienti  per 4 persone.

INoltre, ho congelato  le scaloppe di foie gras per evitare che si sciolgano in cottura

Arrosto-di-anatra-con-foie-gras-e-albicocchee_ricetta

Photo proprietà di Elle à Table

Petto d’anatra con foie gras e albicocche

2 petti d’anatra

4 albicocche secche

3 scaloppe di foie gras fresco di 50 g circa cadauna che avrete avuto cura di surgelare

Per l’accompagnamento:

8  fichi freschi neri

4 mele golden

70 g di burro

6 pizzichi di 4 spezie

Mettete il foie gras in freezer per almeno 24 ore (questa operazione vi eviterà che il foie gras si sciolga durante la cottura).

Appoggiate i petti d’anatra su un tagliere dalla parte della pelle.

Condite con sale e pepe, poi distribuite su uno di essi,  il foie gras congelato e sopra questo le albiocche sezionate in due nel senso della larghezza.

Chiudete con l’altro petto d’anatra: la carne ( e non la pelle) sarà a  contatto con le albicocche.
Legate saldamente con più giri di spago e ponete l’arrosto direttamente sulla griglia del forno già caldo a 210°  per 35 minuti con una leccarda riempita d’acqua sotto.
Lavate e  praticate un taglio a croce sui fichi. Sbucciate  le mele, privatele dei semi e tagliatele in quattro.
Lasciate  sciogliere il burro in uan padella antiaderente, poi cuocete dolcemente la frutta condita con le 4 spezie.
Quando l’arrosto è cotto, toglietelo dal forno e avvolgetelo per 10 minuti in carta d’alluminio, poi affettatelo e servitelo con il contorno di fichi e mele.

Nota: al posto dei fichi potete utilizzare le pere

About these ads

14 Risposte to “Petto d’anatra arrosto con foie gras e albicocche”

  1. alem Says:

    Ieri avevo nostalgia e ho usato l’uva passa che mi ha riportato mia zia. Non oso mai toccarla per paura che finisca.
    E’ uno di quei sapori e profumi che mi ricordano la mia isola.
    Questo arrosto deve essere buonissimo.
    Io adoro il fois gras.

  2. Lucia Says:

    @alem: dev’essere buona anche con l’uvetta al posto delle albicocche!

  3. Lucia Says:

    Ciao, mi chiamo come te…:) sono marchigiana e adoro Parigi, ci sono stata 6 giorni la settimana scorsa (per la 5 volta) e sogno di comperarmi un piccolo appartamentino… sto cercando su pap.fr…
    e’ un po’ che vi leggo in silenzio, ammirata da quanto siete brave… (ho parecchi link sono appassionatissima di cucina)
    sul foie gras pero’ sonostata un po’ delusa…era la prima volta che lo mangiavo , sono andata a Les Bacchantes (era un indirizzo preso da una blogger)… bellissimo locale… ma il foie gras, servito cosi’ nudo e crudo mi ha un po’ “nauseato”…ecco cerco idee per personalizzarlo… ho comperato diverse scatolette da Dubernet (quello fresco me lo ha sconsigliato da portare via)
    Grazie dei consigli!!!!

  4. Lucia Says:

    Ciao omonima :-) sai che ho un po’ di sangue marchigiano ach’io?
    Doppiamente piacere di conoscerti, allora!
    Mi dispiace per la tua delusione alle bacchantes dove io ho provato e consigliato l’andouillette ma mai il foie gras.
    Quello che hai comperato in scatola si mangia di solito su del pane “brioché” ovvero leggermente zuccherato, un pochino di fior di sale e … se il foie gras è buono (non conosco questa marca!) è già grandioso!
    Diversamente lo puoi accompagnare con del pane ai fichi, oppure, con delle fette di pane da toast e accompagnarvi una marmellatina di albicocche ed un’altra di fichi.
    Oppure puoi mettere sopra qualche fettina di tartufo, il foie gras si abbina molto bene con questo prezioso tubero!
    Spero di esserti stata preziosa e se hai bisogno.. sono qui :-)

    ps grazie dei complimenti sempre graditi

  5. Marilla Says:

    ciao Lucia ! come resistere a questa ricetta,io adoro il foie gras !! a Parigi lo compravo spesso da Hediard e da Le Notre.ma anche nei mercati di zona ,lo si trova e di ottima qualita’.

    ps:perche’ hai tolto l’ordine con cui erano catalogate le ricette,secondo ingrediente principale,mi perdo a cercarle cosi’ ,anzi ,nn le trovo piu’!!! ;) gros bisou’

  6. Lucia S Says:

    stupendo!!!!!metto anche la S cosi’ non mi confondo con la proprietaria…. se hai tempo vai da dubernet, e’ un negozio favoloso e dicono che sia tra i migliori foie gras di parigi, i suoi prodotti (una infinita varieta di pate’, terrine, fresco e in scatola eccecce) si vendano solo nel suo negozio in Rue Augereau 2..
    pensa ho a casa del buon tartufo nero di acqualagna (in questi giorni c’e’ la fiera) e venendo da Parigi anche del pan brioche'(del mulino bianco ehehe)…. mi sa che cosi’ e’ un altro mondo!!! grazie

  7. salsadisapa Says:

    è stratosferico… ricorda i profumi delle vecchie ricette rinascimentali, che facevano largo uso di spezie, frutta secca e frutta fresca :-)

  8. Lucia Says:

    @marilla: urca mi dispiace che ti perdi è che non c’è posto per tutto…vedo di rimediare appena posso
    @Lucia: adro’ senz’altro a dare un’occhiata dove mi hai indicato. Io conosco bene il foie gras Rougié che è davvero ottimo! beata te che a csa hai il tartufo di acqualagna!! :-)
    @fantatstica si e per nulla stucchevole. Un’arminia e un’armonia…! da urlo :-)

  9. Terrina di foie gras « radicchiodiparigi Says:

    [...] 2 pizzichi di quattro spezie [...]

  10. felice Says:

    ciao mi sono imbattuto in questo sito perchè degli ospiti mi hanno portato del foie gras, ma congelato sono dei pezzettini da 50 gr. no ho mai cucinato questo prodotto , come devo fare , visto che mi piace sorprendere i miei ospiti?

  11. lucia Says:

    @felice puoi passarli rapidamente nella farina poi cuocerli in una padella antiaderente calda senza aggiunta di grassi un minuto e trenta per parte circa Quindi accomodarli su una vellutata di lenticchie oppure di cannellini. bom appètit!

  12. Foodblogger. Il meglio della settimana. 12 dicembre 2011 | scattidigusto.it Says:

    [...] luci di Champs Élysées e quelle delle Galeries Lafayette, Lucia “cuce” un menu con il petto d’anatra con foie gras e albicocche “accompagnato con uno strabiliante Chateneuf du Pape Clos St Jean 2003 che ha fatto [...]

  13. Laura Says:

    Oddio svengo!!!!che darei per assaggiare un piatto del genere, soprattutto poi non sarei mai in grado di farlo :-( radicchio l’unica è un invito a pranzo e noi gamberi voleremmo subito fino a te :-)

  14. Lucia Says:

    @laura: a sto’ punto dovete venire da queste parti! ;-)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 115 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: