Workshop “Tartares” e “Buffet Parigino”

Workshop buffet paris e tartaresPhotos courtesy of Enric Fenot and My Little Paris

Radicchiodiparigi,  in collaborazione con il ristorante Beccofino-Assaggi di Mogliano (TV),  organizzano due workshop di cucina:

Buffet parigino: prepareremo insieme un buffet tipicamente parigino composto da tante proposte sfiziose: torte salate originali, insalate fresche dai vaghi sentori orientali, creme di verdura raffinate. Il tutto accompagnato da cocktail… che non dimenticherete!

Tartares: Dal mio libro omonimo edito in Italia da Guido Tommasi, confezioneremo insieme tartares fresche e nuove, perfette per la stagione estiva.

Workshop Buffet Parigino:
Data: 27 maggio  2013
Orario: dalle 19.30 alle 23.00 circa

Workshop Tartares:
Data: 30 maggio 2013
Orario: dalle 19.30 alle 23.00 circa

Iscrizioni ed informazioni via mail a: chianina@hotmail.com

Cassandra Wilson – I didn’t know what time it was

Cassandra Wilson - I din't know what...

Clicca sulla foto per ascoltare Cassandra Wilson

Lasagne capricciose

lasagne capricciose

Dopo le lasagne piselli, fave e zenzero e quelle agli asparagi(in cui tra l’altro troverete qualche consiglio se volete confezionarle in più tappe), ecco le mie lasagne capricciose a base di pisellini freschi, prosciutto cotto e besciamella. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Primi. Tag: , , . 5 Comments »

Crostata crema alla cannella e fragole

crostata crema e fragolePhoto by Lucia Pantaleoni

Radicchio ogni fine settimana e da molti anni  (preferisce non contarli per timore degli dei invidiosi), porta la colazione a letto al Cavaliere.
Questa consuetudine non ha subito variazioni di rilievo nel tempo, essenzialmente perché corrisponde ad un moto del cuore assolutamente spontaneo di Radicchio e perché il Cavaliere,  dal suo canto, non l’ha mai sollecitata in questo senso.
Ma proprio mai. Leggi il seguito di questo post »

Quai de Jemappes – Paris 2013

quai de jemmapppes

Ravioli ai carciofi e menta

ravioli ai carciofi

Affascinante la storia di tortelli e  ravioli: oggi sono due sinonimi, ma non sempre è stato così.
Nel medioevo infatti, con la la parola “tortello” si designava il contenitore di pasta: “tortello” da torta, dal verbo “torcere” , poiché torte erano le verdure ivi contenute, che  inizialmente,  ne costituivano  il ripieno. Torta era quindi l’involucro che serviva a racchiudere, trasportare cibo e che spesso era immangiabile, duro.
“Raviolo” invece, era il contenuto: carne o formaggio o verdura. Il raviolo, quindi, puo’ essere nudo ( si pensi ai famosi “gnudi”).
A lungo i ricettari conservano questo distinguo: ancora nel cinquecento  Bartolomeo Scappi parlerà di ravioli “con spoglia” o “senza spoglia”.
E’ con Pellegrino Artusi, a fine ottocento che la distinzione non esiste più.* Leggi il seguito di questo post »

Biscotti di frolla al the matcha ricoperti al cioccolato bianco

Biscottini al the matchaPhoto by Guillaume Czerw

Per questo fine settimana ho voglia di regalarvi qualcosa di golosissimo e raffinato. Mi sento infatti inspiegabilmente buona, forse è grazie a un raggio di sole che è uscito dopo mesi di cielo plumbeo o forse della gradevolissima serata spesa al ristorante Albion in cui ho bevuto due calici di champagne senza trasformarmi in un mostro tale da far scappare a gambe levate il mio convivio e fargli rimpiangere di avermi  invitata a cena e pure di avermi incontrata.
E poi, a dire il vero, non resisto alla tentazione… Leggi il seguito di questo post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 108 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: