Il mio nuovo #libro “Barres céréales et Barres chocolatées”

Immagine

Questa volta vi presento un mini libro: si tatta di un formato piccino, tascabile, che vi permette la lettura in autobus, nel metro’.
Tanti in modi per confezionare in casa delle barrette ai cereali sane ed energetiche.

Workshop “Tartares” e “Buffet Parigino”

Workshop buffet paris e tartaresPhotos courtesy of Enric Fenot and My Little Paris

Radicchiodiparigi,  in collaborazione con il ristorante Beccofino-Assaggi di Mogliano (TV),  organizzano due workshop di cucina:

Buffet parigino: prepareremo insieme un buffet tipicamente parigino composto da tante proposte sfiziose: torte salate originali, insalate fresche dai vaghi sentori orientali, creme di verdura raffinate. Il tutto accompagnato da cocktail… che non dimenticherete!

Tartares: Dal mio libro omonimo edito in Italia da Guido Tommasi, confezioneremo insieme tartares fresche e nuove, perfette per la stagione estiva.

Workshop Buffet Parigino:
Data: 27 maggio  2013
Orario: dalle 19.30 alle 23.00 circa

Workshop Tartares:
Data: 30 maggio 2013
Orario: dalle 19.30 alle 23.00 circa

Iscrizioni ed informazioni via mail a: chianina@hotmail.com

Cassandra Wilson – I didn’t know what time it was

Cassandra Wilson - I din't know what...

Clicca sulla foto per ascoltare Cassandra Wilson

Lasagne capricciose

lasagne capricciose

Dopo le lasagne piselli, fave e zenzero e quelle agli asparagi(in cui tra l’altro troverete qualche consiglio se volete confezionarle in più tappe), ecco le mie lasagne capricciose a base di pisellini freschi, prosciutto cotto e besciamella. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Primi. Tag: , , . 5 Comments »

Crostata crema alla cannella e fragole

crostata crema e fragolePhoto by Lucia Pantaleoni

Radicchio ogni fine settimana e da molti anni  (preferisce non contarli per timore degli dei invidiosi), porta la colazione a letto al Cavaliere.
Questa consuetudine non ha subito variazioni di rilievo nel tempo, essenzialmente perché corrisponde ad un moto del cuore assolutamente spontaneo di Radicchio e perché il Cavaliere,  dal suo canto, non l’ha mai sollecitata in questo senso.
Ma proprio mai. Leggi il seguito di questo post »

Quai de Jemappes – Paris 2013

quai de jemmapppes

Ravioli ai carciofi e menta

ravioli ai carciofi

Affascinante la storia di tortelli e  ravioli: oggi sono due sinonimi, ma non sempre è stato così.
Nel medioevo infatti, con la la parola “tortello” si designava il contenitore di pasta: “tortello” da torta, dal verbo “torcere” , poiché torte erano le verdure ivi contenute, che  inizialmente,  ne costituivano  il ripieno. Torta era quindi l’involucro che serviva a racchiudere, trasportare cibo e che spesso era immangiabile, duro.
“Raviolo” invece, era il contenuto: carne o formaggio o verdura. Il raviolo, quindi, puo’ essere nudo ( si pensi ai famosi “gnudi”).
A lungo i ricettari conservano questo distinguo: ancora nel cinquecento  Bartolomeo Scappi parlerà di ravioli “con spoglia” o “senza spoglia”.
E’ con Pellegrino Artusi, a fine ottocento che la distinzione non esiste più.* Leggi il seguito di questo post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 113 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: