L’Omnivore Food Festival


off4

Si è conclusa ieri a Deauville la quarta edizione dell’Omnivore Food Festival, che vedeva riuniti chef più o meno conosciuti (ma tutti talentuosi) del mondo intero. La manifestazione, che ha la vocazione di indicare le tendenze e le tecniche in ambito culinario, ha accolto chef giapponesi, italiani, francesi, spagnoli e danesi…

Sono giunta a Deauville lunedi mattina alle ore 9,30. La giornata era uggiosa, il cielo basso, ma il profumo dell’Oceano mi ha riempito le narici e mi sono sentita subito più leggera… Durante la giornata, qualche raggio di sole è riuscito a penetare le nubi spesse come coltri nere: c’era allora una luce bellissima, il mare era quieto, una pace indescrivibile. Qualche rara persona raccoglieva enormi vongole, qualche “coques” (specie di telline gustosissime), altre passeggiavano e si ossigenavano…

 

uomobambino
plagehomme

pastoritedeschi



 

Ci sono circostanze in cui ci si sente piccoli piccoli.
Accade anche quando ci si trova davanti ad un grande chef. L’assoluta padronanza della tecnica unita ad una smisurata passione per la cucina, l’incessante ricerca nel gusto e negli accostamenti di sapori, una grande creatività, fanno di questa figura un artista a tutti gli effetti.
E come tutti coloro che possiedono veramente una passione riescono a trasmettervela.
In questi due gioni si è parlato incessantemente di grande cura nella ricerca della materia prima,” tracciabilità”, o meglio semplicità delle ricette, in cui gli ingredienti sono pochi ma buoni e soprattutto visibili, ma anche delle cotture a temperature molto basse, bassissime, (incredibile il filetto di baccalà di Alain Grebaut dell’Agapé a Parigi, cotto  escusivamente sulla salamandra posta lontana, lontanissima dalla fonte di calore ), per non “violentare” gli alimenti e lasciare esprimere tutto il loro sapore.

personaggiinterpreti1

fillepenchee2

foisgras3

carnaroli2

oursin21


Unico neo: non potere assaggiare gli squisiti piatti preparati in diretta sulla scena del Centro dei Congressi a Deauville. Ma l’immagine viaggiava ( e viaggiava veloce!) con  Katsumi Ispida del ristorante “En mets fais ce qu’il te plaît” e la sua anguilla con fois gras, mango e  aceto di mango, oppure con Stefano Baiocco di Villa Feltrinelli ed il suo splendido “Mantecato di carnaroli con cervella di coniglio e la sua pelle in salmì”.
Per non parlare del savoiardo Emmanuel Renaut del “Flocon de sel a megève” (Svizzera), che ha proposto dei ricci di mare alla spuma di topinanbur  e caffè . E come dicevo più sopra, una ricerca quasi maniacale volta alla qualità della materia prima, contraddistingue tutti questi grandi: quando Cerutti chef della maison Ducasse ” Louis XV  a Montecarlo, esegue delle caserecce risottate con verdure primaverili e tartufo, rimaniamo stupefatti dalla perfezione e dalla freschezza delle verdura (si approvigiona in parte sulla riviera ligure).

Grandi protagonisti di questa edizione il sifone e l’affumicatura.
Il sifone, è il caso di dirlo, utilizzato in tutte le salse (con risultati più o meno probanti) che rende soffice ed aerea qualunque mousse; quanto  all’affumicatura sia con legno di pino, oppure con il fieno, corriponde ad un ritorno alla natura  e ai nostri gusti essenziali . E’ così che ce lo spiega il simpatico ed estroso Petter Nillson patron de “La gazzetta” a Parigi,  che ha fatto dell’affumicatura al fieno, il marchio distintivo della sua cucina.

Jordi Butron, con il suo ristorante a Barcellona, “Espai sucre” spinge le frontiere e l’immaginazione al di là dell’immaginabile e ci spiega che un pasto completo può essere tutto declinato secondo note dolci. E si tratta di veri e propri piatti e menù-degustazione completi, dove è labile il confine tra dessert e proposte “salate” e ogni passaggio ha una logica precisa e calcolata.

Due giorni intensi di suggerimenti, spunti, riflessioni in cui un pubblico appassionato di cucina ha potuto raccogliere le esperienze di cuochi anche giovanissimi, ma che grazie al duro lavoro e ad una dote inscritta nel DNA, possono già raccontarci il loro modo di vedere il mestiere che esercitano senza alcun compromesso.

Photoes by Lucia Pantaleoni

 

 

 

Annunci

6 Risposte to “L’Omnivore Food Festival”

  1. Elisa Says:

    Deve essere stata una esperienza molto interessante. Bellissima la foto dei ricci di mare!

  2. Lucia Says:

    Sì decisamente molto, molto interessante.
    Il numero dei partecipanti non era eccessivo, il quadro gradevole, l’organizzazione buona.
    esperienza da ripetere.

    ps grazie!

  3. maricler Says:

    Magnifico reportage. L’anno prossimo vorrei esserci anche io, anche solo per avere l’idea del taglio francese dell’organizzazione di eventi gastronomici (e la differenza quindi con Identità Golose che ho visitato quest’anno).
    Sull’affumicatura, non sarà un caso, ho avuto occasione, durante recenti cene in ristoranti, di mangiare dei piatti in cui una nota di affumicatura c’era e si sentiva, e ti dirò, mi è piaciuta da matti. Ricorda i primi esperimenti dei bambini quando scoprono la natura, almeno per me.
    A presto!

  4. FrancescaV Says:

    interessante, veramente interessante, e proprio subito dopo Identità Golose a Milano. L’anno prossimo mi organizzerò per non mancare almeno una delle due. Anche a me piace molto l’affumicatura. Credo che in questo periodo viene riproposta spesso perchè è tornata ‘di moda’, una ripresa di antichi metodi di cottura. Belle anche le foto.

  5. Lucia Says:

    @maricler: a me stuzzica molto identità golose. L’unica perplessità è che temo ci sia moltissima genet. Confermi?
    Quantoall’affumicatura temo che come tutte le mode, finisca presto per diventare un metodo inflzzonato e soprattutto utlizzato anche da chi… non lo sa gestire. ma proverò. A presto! 🙂

  6. Lucia Says:

    @francesca grazie per il complimento.
    Quanto alle mode, devo dire che tenderei a diffidarne come la peste, per le ragioni ce spegavo a maricler

    🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: