Il mio corso di cucina e le madeleines ai pomodorini secchi, mozzarella, basilico e pinoli tostati


madcorsoPhoto by Poshyarns

Eh lo so, è da molto tempo che vi trascuro, amici blogger! E’ che questi corsi di cucina hanno assorbito piacevolmente tutte le mie energie ed il mio tempo!La cucina, come forse ogni altra passione, vive i suoi istanti più belli nella condivisione. Cucinare sempre e solo per sè, ideare nuove ricette a proprio esclusivo consumo, mi è sempre parsa una contraddizione in termini.
Allora, se scrivere un libro è già un modo eccellente per raccontare agli altri le proprie esperienze e scoperte culinarie, tenere un corso di cucina, con persone in carne ed ossa davanti a sè, curiose, attente e desiderose di imparare, lo è ancor di più.

apr2009
Photo by Ale

Sono davvero soddisfatta dell’accoglienza che mi è stata in genere riservata dal pubblico trevigiano che ha partecipato alle mie lezioni sulle madeleines che si sono svolte in un’atmosfera calorosa e conviviale. Sono state eseguite e degustate 5 ricette in tutto: 3 salate e 2 dolci. Tra le salate, direi che ha spopolato quella ai pomodorini secchi, mozzarella, basilico e pinoli tostati. Ah, il basilico italiano…! Tra quelle dolci, le madeleines al triplo cioccolato hanno riscosso quella che definirei una golosa accoglienza grazie anche all’eccellente qualità degli ingredienti utilizzati, ovvero il cacao Valrhona ed il cioccolato di copertura (entrambi utilizzati dai grandi chef, per intenderci) , un Santo Domingo al 70% di cacao.

 

apr2009b

Roberta, amica sommelier e gradita ospite, ha associato ad ogni ricetta un vino ad hoc per la gioia dei corsisti e della sottoscritta!
Visto l’entusiamo dei partecipanti, ho deciso che terrò un’altra lezione su un tema che non mancherò di comunicarvi. Per ora… segnatevi questa ricettina e gustatevela con un Falanghina dei Feudi di San Gregorio

 

 

Madeleines ai pomodorini, mozzarella, basilico e pinoli tostati

Dose per 8 madeleines circa

2 uova

1 mazzetto di basilico 

una mozzarella 

2 cucchiai di parmigiano grattugiato  

60 g di pomodorini secchi sott’olio 

40 g di pinoli tostati 

80 g di farina

½  cucchiaino di lievito

5 cucchiai di olio di oliva

Sale e pepe macinato di fresco

 

 

Sgocciolate i pomodorini, la mozzarella e tagliate questi due ingredienti a dadini.
Lavate e spezzate con le mani (o tritate)  le foglie di basilico.
Passate al setaccio la farina ed il lievito insieme. Battete le uova con il parmigiano. Aggiungete la farina ed il lievito setacciati, i pomodorini, la mozzarella, il basilico, i pinoli tostati, sale, pepe e l’olio. Mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Lasciate riposare almeno un’ora in frigorifero.
Riscaldate il forno a 270°. Riempite gli stampini di silicone e passate in forno le madeleines per 4 minuti. Riducete la temperatura a 210° e continuate la cottura per 4 minuti circa.
Sfornate le madeleines e  gustatele ancora tiepide.

 

 

 

 

 

 

 

10 Risposte to “Il mio corso di cucina e le madeleines ai pomodorini secchi, mozzarella, basilico e pinoli tostati”

  1. Virginia Says:

    CHe meraviglia! Deve essere davvero una grosso soddisfazione. Brava Lucia!

  2. Lucia Says:

    @virginia: sì effettivamente lo è: grande fatica ma grande soddisfazione :-))

  3. Elisa Says:

    Non ho lo stampo per le madelaines (chissà, forse per il compleanno?), ma l’abbinamento che hai proposto, con tutti questi sapori, mi pare interessante ma soprattutto azzeccato!
    Possiamo sperare in edizioni italiane dei tuoi libri francesi?

  4. Lucia Says:

    Sfiziosi si, quell’abbinamento e decisamente… ghiotto :-))

    Quanto alle eventuali edizioni italiane dei miei libri… vi tengo informate, of course!🙂

  5. Sere Says:

    Wow… peccato che eri così lontana!
    Si potrebbe pensare di organizzare qualcosa anche da queste parti… chissà… io butto l’amo! 🙂

  6. Lucia Says:

    Mamma, sarebbe bellissimo!

    “L’autrice di cucina itinerante”, che bella idea!

    pensiamoci, seriamente…

    :-))

    ps Ho eseguito l’altra sera dei sushi seguendo il tuo favolso video: sono venuti una bijoux. Grazie! io vado pazza per il sushi e per il pesce crudo in generz

  7. ale Says:

    Ciao ragazze, io sono la ale padrona di casa di Treviso, quella del primo corso di madeleines. Vi garantisco che la serata è stata un successone e le ricette sono davvero strepitose. Un unico inconveniente: da quel giorno non faccio che prestare i miei due preziosissimi stampi alle amiche non ancora fornite!!!
    Provate per credere. ciao ale

    • Lucia Says:

      Ale, che dici? Dopo la “pizza-connection”, facciamo la “madeleines connection”?🙂

      • ale Says:

        oddio!!! credo di aver fatto indigestione di madeleine, come succede solo ai bambini…
        Il 25 sera, giorno del mio anniversario (ebbene si, 25 anni di “fidanzamento” con il Pau) sono stata malissino dopo aver cucinato tre doppie dosi di tre diverse ricette tra venerdì sera e sabato a pranzo.
        Per un po’ non voglio più vederle, neanche in foto.

  8. Lucia Says:

    @ale: mi hai fatto venire in mente i primissimi tempi in cui vivevo qui in cui ed ero stata presa d’amore esagerato per le “bulots” o lumache di mare (che però non hanno nulla ache vedere con i garusoli).
    Beh, nell’arco di un pranzo ricordo che ne mangiai 50.
    Rifiutai di toccarli per due anni.
    E’ il destino di noi golosone🙂

    ps 25 anni di fidanzamento??? ‘azzo complimenti, non li dimostrate proprio!🙂


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: