Un week-end fuori Parigi

Milon

La vita parigina, lo  stress, impongono ai suoi abitanti week end rilassanti, pena iniziare la settimana come se fosse ancora venerdì… Ecco allora, che quando la nostra amica Charlotte, ci ha proposto di prestarci la sua deliziosa casetta, mentre è in vacanze in Bretagna, le abbiamo subito risposto di sì con grande entusiasmo. Charlotte abita a Milon la Chapelle, nella Vallée de la Chevreuse, a 30 Km a sud Ovest di  Parigi e a 10  Km da Versailles.Trovandosi all’incrocio di queste due prestigiose città, la Vallée de la Chevreuse, fu il luogo scelto da personaggi  come Pascal e Racine che si ritrovarono all’ abbazia di Port Royal.
La zona, oggi protetta da un parco regionale, malgrado la vicinanza con Parigi conserva il fascino di un tempo, grazie anche alle numerose foreste, laghetti naturali e artificiali scavati nel XVII secolo allo scopo di  alimentare le fontane di  Versailles. 
E’ il luogo ideale per fare lunghe passeggiate o andare in mountain bike : i deliziosi villaggi ed i castelli,  i fiumi e fiumiciattoli che l’attraversano,  offrono un panorama vario e rilassante.
Se contate recarvi a Parigi   per un periodo superiore ai 4-5 giorni, una gita da queste parti vi consentirà di conoscere destinazioni quasi mai segnalate dalle  guide turistiche. A Milon poi, ho notato un simpatico albergo 3 stelle  della famosa catena Gites de France, che potrebbe fare al caso vostro. Non l’ho testato, ma pare molto carino e una doppia costa  un centinaio di euro a notte.

Essendo noi muniti di casetta, ci siamo attrezzati per l’occassione di un barbecue. Eh sì, di grigliate qui non ne mangio mai ! Il mercato della Chevreuse, ci ha fornito tutto di quanto “abbisognavamo”: carne della migliore qualità, melanzane, erbe odorose… Ed anche pomodori saporiti, cosa piuttosto rara da queste parti… E così, in nostro menù è constato di una deliziosa bruschetta fatta con pane cotto al forno di legna, una costata che definirei « royale » (dal modico peso di 1, 300 grammi) e un bel rosso, adeguato, si intende. : un Crozes Hermitage dal sapore vellutato ed intenso.
Sotto il magnifico gazebo che da su un fiumiciattolo privato, il « Bief », abbiamo assaporato il gustoso banchetto a lume di candela.
Per il resto, ci siamo beati di un ozio meritato e agognato dopo una settimana molto stressante.

Photoes By Lucia Pantaleoni

levieuxcav131

grille003bruschetta1

bugie
aubergines 016
Feuilles

Kiosque

Photo 073kiosque2

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: