Linguine di Campofilone, ragù di anatra crema di porcini al tartufo


campo
Photo by Acquea

Questo fine settimana mi sono trovata con qualche resto di volatile, conseguenza di svariati test culinari…
Per la precisione,  avevo a disposizione un petto d’anatra che mi guardava silenzioso dal piattino incelofanato (normale: si trattava di anatra muta 🙂 Mi sono ricordata che avevo delle eccellenti linguine di Campofilone della marca Tabula, bottino di vacanze nelle Marche e della crema di porcini di Tartuflanghe.
Allora ho pensato a questa ricetta che non è certo la scoperta dell’acqua calda, ma molto godibile, direi…

 

 

Linguine di Campfilone, ragù d’anatra, crema di porcini al tarufo

Dose per 4 persone:

300 g di linguine di Campofilone 
1 petto d’anatra
una carotina
1/2 gamba di sedano
1 scalogno
1 cucchiaino da caffé di triplo concentrato di pomodoro
1 bicchiere di vino rosso
1 bicchiere di brodo di dado
1 foglia di alloro
timo
1 cucchiaio  scarso di crema di porcini al tartufo Tartuflanghe
Olio extravergine di oliva
Parmigiano gratuggiato
sale e pepe 

 

 

In una capace  padella fate appassire la carota, il sedano e la carota tritati con l’olio. Unitevi quindi il petto d’anatra tagliato a dadini piccolissimi, insieme a metà della pelle e fate colorare. Sfumate con il vino rosso, aggiungete, sale, pepe, il brodo in cui avrete sciolto il triplo concentrato di  pomodoro, l’alloro ed il timo. Coprite e lasciate cuocere a fuoco bassissimo per circa 1 ora.
Spadellate brevemente le linguine nel sugo con un mestolino di acqua di cottura nella quale avrete diluito la crema di porcini, spolverizzate con del parmigiano e servite in tavola. 

 

Ps ora mi piacerebbe vedere che dice Stefano per il vino…Stefanooooo!!!!!

 

Annunci

9 Risposte to “Linguine di Campofilone, ragù di anatra crema di porcini al tartufo”

  1. Marilì di GustoShop Says:

    Ma quanto mi piacciono questi piatti robusti, in cui il gusto la fa da padrone, guarda qui : tartufo, porcini, anatra e la mitica pasta di Campofilone…congratulations Radicchio, quando passo di qui è sempre così stimolante !

  2. Marilla Says:

    uhmm mi pare di sentirne il profumo…;) ciao Lucia ,in bocca al lupo per i corsi di cucina !!

  3. Lucia Says:

    @marili: ti ringrazio dei graditi complimenti. Questo è un piatto veramente… ricco!
    @marilla: oh mia fedele lettrice , sono feluce di rileggerti…
    Ci sono una marea di nuovi indirizzi da testare, io non ci sto più dietro!
    PS Crepi il lupo! 🙂

  4. Dada Says:

    Tutta il calore della tradizione italiana! Anche a me piacciono molto questi piatti 🙂

  5. Lucia Says:

    @dada: aveo letto “tutte le calorie della tradizione italiana” 🙂
    io ammetto che vado proprio matta per QUESTI piatti.

  6. Michelangelo Says:

    ma che buona il petto d’anatra e poi con i funghi…molto autunnale. Sì, proprio una buona idea.
    E per l’occasione: Sfurzat della Valtellina. 🙂

  7. Lucia Says:

    @miky: Non conosco questo vino. Mi sa che quando vengo in italia dovrò testare anche questo 🙂

  8. suibhne Says:

    mi sono commosso soltanto a leggerlo…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: