Capesante, sale grigio di Guérande al tartufo

Photo by FotoosVanRobin

Pochi giorni fa, parlandovi del delizioso blind test cui ho avuto la fortuna di partecipare, vi accennavo a  queste capesante che mi è “tardato” di fare con le mie manine…E’ un piatto semplicissimo e squisito. Come sempre, quando gli ingredienti sono di qualità eccellente.
Non vi suggerisco alcun accompagnamento di proposito: servito in cocottine monoporzione, questo antipasto vi permetterà di gustare questi due grandi ingredienti quasi in purezza.

Capesante, sale grigio di Guérande al tartufo

Dose per due persone:

6 capesante freschissime

30 g di burro

Sale grigio di Guérande Tartuflanghe

Pulite le capesante: aprite la conchiglia, estraete il mollusco, lavatelo con cura, poi asciugatelo ed estratene il budello.
Rosolate nel burro spumeggiante le capesante, 1 minuto per parte. L’esterno dovrà risultare leggermente rosolato,mentre l’interno ancora crudo.
Aggiungete un pizzico di sale di grigio di Guérande al tartufo e servite immediatamente.

9 Risposte to “Capesante, sale grigio di Guérande al tartufo”

  1. alem Says:

    da delirio!🙂

  2. Lucia Says:

    @alem: non posso che acconsentire! ciao!🙂

  3. Giusi Says:

    meraviglia del palato….complimenti!!

  4. Lucia Says:

    @Giusi: ti ringazio: o meglio ringraziamo entrambe la materia prima, ché io di mio, ci ho messo veramente poco…🙂

  5. Peggy Says:

    Wow, un vero lusso goloso questa ricetta😉
    ps: grazie per il tuo commento da me… eh si torno sempre prima o poi😉 Magari ci vediamo un giorno a Parigi!

  6. Lucia Says:

    @peggy: magari, perché no?🙂

  7. Marilla Says:

    uhmm che ricettuzza sublime ..adatta ad un incontro a due !Lucia questa ci fara’ ritrovare in tre😉 pero’ e tu farai da madrina !!

    bacioni a te ed un abbraccio alla mia adorata Ville lumiere!!

  8. Lucia Says:

    @Marilla: ossignur, 2, 3, tutti sti numeri mi fanno girare la testa!😀

  9. Sardine in saor « radicchiodiparigi Says:

    […] dall’atlantico ed avendo io approfittato ampiamente di questa varietà, prima nella ricetta con il sale grigio di Guérande, poi con la crema di lenticchia e lardo di Colonnata, la mia attenzione si è volta altrove… […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: