Biscottini libanesi ai pistacchi e acqua di fiori d’arancio (Karabige)

Photo by Lucia Pantaleoni
Acqua di fiori di arancio.
Già il nome  fa viaggiare l’animo in medio-oriente.
E’ da 20 anni che mi reco a comperarla dallo stesso pizzicagnolo, nel quartiere arabo. Lo stesso che ogni volta mi saluta con un largo sorriso, mi dà la mano e poi se la mette sul cuore, secondo un’ usanza musulmana che trovo commovente.
Lo stesso che 20 anni fa, quando mi conobbe disse: “Voi italiane avete molto in comune con le nostre donne: siete timide e caste ” . Per tutta risposta sorrisi: vi sono convinzioni che non vanno sfatate per nessun motivo.
E’ una ricetta che ho impiegato mesi ad elaborare: volevo che questi biscotti libanesi, chiamati Karabige, somigliassero come una goccia d’acqua a quelli che scopersi molto tempo fa da Noura, uno dei migliori ristoranti libanesi di Parigi. Per facilitare l’esecuzione di questa ricetta, ho aggiunto un paio di foto di certo moooolto perfettibili ma che rendono l’idea (del resto  scattare una foto con una mano mentre l’altra è occupata, non è semplicissimo!)
Si tratta di un biscottino a base di pasta di semola e burro, farcito ai pistacchi e acqua di fiori d’arancio. Vi esorto a tagliarne uno a metà appena uscito dal forno e semplicemente annusarlo: assolutamente inebriante.
Una volta raffreddato il Karabige  risulta in un primo tempo  semi ruvido per la presenza della semola di grano,  poi morbido e profumato grazie al profumo  dei pistacchi e dell’acqua di fiori d’arancio.
Di certo chi ha scritto il Cantico dei Cantici era  circondato da questi doni del Cielo…

Biscottini libanesi ai pistacchi e  acqua di fiori d’arancio (Karabige)

Ingredienti pour 20 biscotti circa:

340 g di semola fine di grano  (in vendita dal biologico)

160 di farina

250 g di burro morbido

80 g di zucchero

300 g de pistacchi non salati mondati

1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio di ottima qualità

Sale

Tritate non troppo finemente i pistacchi con 40 g di zucchero. Unite l’acqua di fiori di arancio e mescolate accuratamente. Conservate coperto al fresco. Lavorate la farina, la semola, 40 g di zucchero, un pizzico di sale ed il burro.

Formate una palla che avvolgerete nel domopak e lascerete riposare per 1 ora in un luogo fresco. Scaldate il forno a 180°. Prendete un pezzetto di pasta grande come un uovo. Formate un cilindretto, appiattitene il lato superiore (Foto 1), impugnatelo fermamente ma con delicatezza per non sbriciolarlo, e  praticate con il mignolo un foro  che lo attraversi  da parte a parte fermandovi a 1/2 cm dal fondo (Foto 2).

Farcite con un cucchiaio di pistacchi, schiacciando a mano a mano con il mignolo verso il fondo, quindi chiudete il foro. Formate un salsiciottino di 5 cm  *2 cm rotolandolo tra i palmi  delle mani. Continuate in questo modo fino ad esaurimento degli ingredienti,  poi trasferite in biscotti su una leccarda ricoperta di carta da fonrno. Infornate per 15-20 minuti,  sfornate e lasciate raffreddare completamente.

(1) Formate un cilindretto, appiattitene  il lato
(2)Impugnate e praticate con il mignolo un foro
Annunci

8 Risposte to “Biscottini libanesi ai pistacchi e acqua di fiori d’arancio (Karabige)”

  1. Simo Says:

    Che meraviglia! Grazie mille per questa splendida ricetta, la proverò senz’altro; anche a Genova c’è una discreta tradizione di acqua di fiori d’arancio, in alcune drogherie se ne trova di eccellente… il problema sono invece i pistacchi non salati, non so perché ma si trovano con difficoltà. Sim

  2. Lucia Says:

    @Simo: intanto un saluto di cuore a Genova. Se non trovi i pistacchi non salati nella tua città, prova in rete. Ci sono ottimi siti! 🙂

  3. Lucia Says:

    @meteo: lo sono! 🙂

  4. La Cuoca Pasticciona Says:

    Davvero interessanti questi biscottini da provare assolutamente… Immagino che inebriante profumo che sprigionano.. bacio a presto mon amié

  5. Lucia Says:

    @la cuoca: a presto! 🙂

  6. naaman jean Says:

    el karabig come dolce e ottimo pero a me manca la ricetta del (NATEF) simile alla panna


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: