Sfoglie di indivia belga farcita

Photo by Lucia Pantaleoni

Gustandomi questa ricetta e scambiando con il mio commensale impressioni su di essa, mi dicevo quanto sia bello stare a tavola con le persone giuste, ovvero quelle con cui si ha in qualche modo “un’armonia di amorosi sensi”, o “senso del cibo”. Una sorta di sublime sentire comune, insomma.
Perché una certa condivisione della buona tavola, è ben lungi dall’essere solo un mero piacere della carne e rientra e pieno titolo nella categoria metà ta fusikà, ovvero oltre le cose sensibili. Esattamente come l’amore. O, per meglio dire, certi amori…

Delicatissima questa ricetta ispirata dalla Cucina Italiana, cui però ho apportato qualche modifica, unisce sapori decisi ad altri decisamente delicati. Non sono un’amante della panna in tutte le salse (gioco di parole a parte 🙂 ma qui ci sta davvero molto bene, anche perché è sottilmente aromatizzata dal fondi di cottura della belga, che io ho deciso di fare a base di scalogno.Al posto del formaggio francese époisse che viene usato anche qui, potete utilizzare il taleggio. E per accompagnare il tutto, mentre mi gustavo il piatto, fantasticavo di un Franciacorta, magari un Enrico Gatti Saten. Ma mi sono ascoltata (questo sì!) Estate di Tania Maria...

Sfoglie di indivia belga farcita

Ingredienti per 6 persone:

6 cespi di indivia belga
un panetto di pasta sfoglia surgelata (da scongelare) g 500
 panna liquida g 200
prosciutto cotto g 150
formaggio époisse o taleggio g 120
scalogno g 70
un uovo
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
olio d’oliva
 sale
pepe in grani

Mondate e lavate i cespi di indivia, quindi sgocciolateli, spaccateli a metà per il lungo e privateli del torsolo, scavandoli leggermente al centro così da ricavare una specie di nicchia.
Tritate lo scalogno, fatela appassire in casseruola, in un filo d’olio, quindi aggiungete i cespi preparati, salateli, irrorateli con un mestolino d’acqua, lasciateli stufare coperti, a fuoco moderato, per 25′ circa poi toglieteli dal fondo di cottura (che va conservato) e fateli raffreddare.
Nel frattempo passate al mixer l’époisse oppure il taleggio con il prosciutto cotto, un cucchiaio di parmigiano, sale, e pepe macinato, ottenendo un composto omogeneo.
Preparate con questo 12 polpettine uguali, di forma allungata, e chiudete ognuna nel cuore di mezzo cespo di indivia belga stufata.
Ritagliate la sfoglia in 12 lunghe strisce larghe circa cm 2 e avvolgetele a spirale, ciascuna su un cespo farcito, ottenendo 12 cannoli.
Sistemateli su una placca  ricoperta da carta da forno, pennellateli d’uovo sbattuto e infornateli a 200° per 20′ circa.
Nel frattempo, portate a bollore il fondo di cottura della belga, unitevi la panna, sale, pepe e fate restringere il tutto a salsina sciropposa; versatene un velo nel piatto da portata e accomodatevi i cannoli pronti.

Annunci

6 Risposte to “Sfoglie di indivia belga farcita”

  1. Auramaga Says:

    Ma tu sei un mito!! Golosissima questa ricetta e anche facile.
    Io adoro l’indivia, la faccio in tutti i modi, compresa arrotolata in una fetta di prosciutto cotto e gratinata al forno con un filo di besciamella. Con la panna non l’ho mai provata.

  2. Lucia Says:

    @Aura: sai che secondo me con un po’ di panna è più leggera che con al besciamella?

  3. Angela Says:

    Questa tua ricettina la sto già mangiando con gli occhi, davvero complimenti, immagini e idea bellissime.
    Hai un blog splendido.
    Ciao
    Angela

  4. Lucia Says:

    @Grazie Angela e benvenuta!

  5. ilgamberorusso Says:

    Bella la tua intuizione ed in effetti ‘oltre la fisica’ del trattamento di un cibo o della sua particolare cottura c’è l’universo dei sapori e umori di una pietanza che rimandano sempre ad un ‘altrove …che ‘Qualcuno’- anche se in un ambito diverso – chiamò ‘lo spirituale nell’arte’. Spettacolari questi involtini di sfoglia con ripieno dolce!

  6. Lucia Says:

    @ilgambero: grazie 1000 volte per avermi fornito questo spunto che è anche occasione di approfondire quel che fino ad ora è stata poco più, effettivamente, di un’intuizione. Argomento affascinante!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: