Cioccolatini con caramello al burro salato

cioccolatini caramello
Photo by Lucia Pantaleoni

E’ stato tutto (come sempre) molto intenso e veloce. Praticamente sempre, quando Radicchio scende in Italia, entra in una sorta di “tourbillon” che spesso assume sembianze tsunamiche. Per sé e anche per gli altri, pare.
Appena scesa dall’aereo è stata catapultata ad una degustazione con Sandro Sangiorgi in cui ha scoperto un sacco di ottimi vini  naturali anche francesi! E poi ricorda cum delectatione un Capo di Stato 2007…
Anche questa volta, come ogni volta che scende in patria, ci sono state cose di cuore, di testa, di pancia, di stomaco. Nuovi volti, incontri, challenge, prospettive, progetti.
Poi una sera, nel bel mezzo di una cena in cui Radicchio parlava di un argomento che le stava molto a cuore, la persona che cenava con lei improvvisamente le ha detto: “Sembri Frida Khalo”.
Radicchio si è immediatamente sfiorata il labbro superiore dicendosi che non le risultava di avere una sì fitta peluria e, contemporaneamente, ha iniziato a fare scongiuri per fa sì che la sorte con lei fosse più conciliante di quanto non lo fosse stata con  la celebre artista.Di fronte a tali sguardi e gesti, la detta persona si è subito premurata di precisarle che intendeva parlare della passione con la quale Radicchio si stava esprimendo. Insomma, quello voleva essere un complimento e non un invito, ad esempio, ad andare dall’estetista.
Allora Radicchio è tornata in sé, si è quietata un nano secondo e poi, riprendendo lo stesso argomento, si è lasciata trasportare nuovamente.
A fine serata, ha pensato che era esausta, come ogni sera da quando era arrivata e che le pareva di aver fatto il giro del mondo in 3 giorni.

Ora, a Parigi da qualche giorno, ha iniziato i test per nuovi progetti e pure per il prossimo workshop sul cioccolato che terrà in Italia.
Allora prova di tutto Radicchio, in questo momento. A raffica. Per tentare di offrire il meglio di sé ai suoi corsisti, sceglie sempre le ricette come se fossero per sé. Le quintalate di cioccolatini, vengono poi distribuite ai vicini, portati a cena da amici, consumate dal Cavaliere (che detto en passant è ingrassato di 3 kg in 20 anni, mentre Radicchio di 20 kili in tre anni; la natura è veramente ingiusta, a volte.)

Ed eccoci con dei cioccolatini con caramello al burro salato: sfiziosi, intriganti e decisamente gourmand.

Cioccolatini con caramello al burro salato

Per 15 cioccolatini circa

200 g di cioccolato al 60% di cacao

70 g di zucchero

1 cucchiaio di miele liquido

5 cucchiai di panna liquida

60 g di burro

2 pizzichi di fior di sale

Fate sciogliere lo zucchero a fuoco medio in una casseruola con il fondo spesso, avendo cura di scuoterlo spesso per distribuirlo uniformemente.
Incorporate il miele e continuate la cottura fino a che il tutto avrà assunto un bel color ambrato.
Unite quindi la panna liquida in più riprese, facendo attenzione agli schizzi. Fate bollire a fuoco medio per due minuti, quindi togliete il recipiente dal fuoco,  incorporate il burro e il fior di sale, mescolando con cura.
Versate in una ciotola e fate raffreddare.
Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Aiutandovi con un pennellessa, cospargete gli alveoli  di un contenitore per il ghiaccio in silicone con uno strato di cioccolato non troppo spesso. Fate asciugare poi ripetete l’operazione. Fate raffreddare 30 minuti in congelatore e poi 5 in friforifero per sformare facilmente.
Sformate con grande delicatezza.
Mescolate per qualche minuto il caramello prima di distribuirlo nei contenitori di cioccolato.
Servite.

Pubblicato su Dolci. Tag: , , . 5 Comments »

5 Risposte to “Cioccolatini con caramello al burro salato”

  1. Paola Says:

    Grande Lucia!!! Oltre ad proporci delle ricettine da glee arsi i baffi( hihii tanto per rimanere in tema…;)) Ci delizi con aneddoti esilaranti!!!
    Grazie !!

  2. Paola Says:

    Pardon…Volevo scrivere ovviamente leccarsi i baffi…;))

  3. Lucia Pantaleoni Says:

    @paola: grazie! talora c’è chi mi chiede se non invento quanto scrivo. Giuro che è tutto vero, parola per parola!

  4. Laura Says:

    Mio Dio Radicchio mia!questa tua proposta é un invito spudorato a perdersi nei tuoi abbinamenti! È si frida non aveva peli sulla lingua e quelli sul labbro superiore bhé si quelli poteva pure eliminarli, ma tanto la sua passionalità la rendeva cosí intrigante e seducente agli occhi degli altri che poteva risparmiarsi anche quei peli, che bel complimento che ti ha fatto la tua amica. È sai anch’io ti immagino cosí pur non conoscendoti, e ovviamente non mi riferisco ai peli radicchio sarà sicuramente charmante (avrò scritto bene?) quanto ai tuoi spostamenti, non dimenticare che nella capitale sei attesa da due fedeli e appassionati gamberi!

  5. Lucia Pantaleoni Says:

    @Laura: sei sempre molto cara! sappiate che non appena scendo nell’Urbe sarete i primi a saperlo! PS sì, si dice “charmante” per una donna (anche se baffuta)😀


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: